Un’eccellenza al servizio della nautica

News

Il Cantiere Porto Cervo guarda al futuro: per la struttura di Smeralda Holding mezzi all’avanguardia e nuove figure specializzate

L’intenso lavoro della manodopera specializzata è visibile anche dall’esterno del cantiere. Nei volti dei tecnici e degli operai si legge l’espressione di chi svolge con passione il proprio lavoro e sa che dalle proprie mani dipende il delicato compito di ripristino e cura di veri e propri gioielli del mare. Un impegno e una serietà che vanno avanti dal 1977 e che hanno reso nel tempo il Cantiere di Porto Cervo un fiore all’occhiello dell’assistenza nautica in Sardegna. Oggi al timone del Cantiere e della Marina di Porto Cervo, entrambi di proprietà di Smeralda Holding con il management di Igy Marinas, c’è il nuovo direttore generale Carmine Sanna, 53enne di Alghero, che arriva a Porto Cervo lasciando l’incarico di direttore generale e amministratore delegato della Marina di Capri.

Sanna contribuirà al rilancio della destinazione turistica Costa Smeralda per l’ambito di sua competenza e nel quadro del più ampio piano strategico programmato da Mario Ferraro, Ceo di Smeralda Holding, entro il 2023. «Noi, come Marina e Cantiere di Porto Cervo, siamo parte integrante di un’attività generale di gruppo basata principalmente sulla ricettività turistica non solo nautica, ma anche e soprattutto alberghiera; sulla ristorazione di altissima qualità e sulla possibilità per i nostri ospiti di fruire di servizi esclusivi per il tempo libero. In altri termini, poter disporre di un posto barca nella Marina di Porto Cervo significa vivere una vacanza esperienziale glamour, con il valore aggiunto, per il nostro turista nautico, di poter accedere a tutti i servizi di assistenza connessi alla barca offerti dal Cantiere a 360 gradi» spiega Carmine Sanna.

Tra le peculiarità della struttura c’è una rampa di alaggio che è in grado di tirare fuori dall’acqua imbarcazioni di grandi dimensioni. «La società ha avviato un progetto di sviluppo per il rilancio del Cantiere mediante l’inserimento di nuove figure altamente specializzate e l’ammodernamento tecnologico dei mezzi a disposizione, il tutto secondo rigidi schemi certificati che consentono il rispetto dell’ambiente» aggiunge il nuovo direttore.

La Marina di Porto Cervo è tra i Luxury Marina più importanti al mondo, insieme con Monaco e con Saint Tropez, Ibiza, Capri e Yas Marina ad Abu Dhabi. Questo spiega il perché della posizione strategica del Cantiere. «Ci rivolgiamo a una clientela di elevato livello e il nostro obiettivo è quello di migliorare sempre di più la qualità dei servizi offerti che devono essere sempre più consoni al contesto nel quale ci troviamo a operare» sottolinea Sanna.

Davide Mosca

Menu