Storia

vhf canale 09, 16, 11

41°14′ N 9°53′ E

map

Porto Cervo sorge su un promontorio formato dall’insenatura del Golfo di Arzachena, ed è una delle principali destinazioni della Costa Smeralda. Questo paesino è nato nel 1962 per volere del principe Karim Aga Khan che, rimasto affascinato dalla bellezza di queste coste, comprò le terre costruendovi il primo albergo. Nella zona sud di Porto Cervo si trova il “Vecchio Porto” costruito negli anni ’60 ancora funzionante, con barche e velieri. Più recente è il porto turistico, nella parte est del paese, molto attrezzato e con una capienza di 700 posti. Entrambi fanno parte dell’insediamento di Porto Cervo Marina. In un posto come questo, non si può fare a meno di ammirare le barche più belle di tutto il Mediterraneo. L’abitato è sparso lungo le coste in un profondo porto naturale, ramificato come le corna di un cervo (da cui il nome), fino alle pendici delle piccole alture circostanti. La Marina di Porto Cervo, nell’ansa occidentale del porto, risulta essere una delle più grandi e meglio attrezzate di tutto il Mediterraneo.
Con un alternarsi continuo di appuntamenti, avvenimenti sportivi e feste, il centro di Porto Cervo offre una straordinaria passeggiata: dalla piazzetta delle Chiacchiere fino al Sottopiazza, caratterizzata da un insieme di viuzze, finestre, balconcini, costruiti nel tipico stile della Gallura con tanti negozi dalle firme prestigiose, per poi proseguire sino alla piazzetta che si affaccia sul Porto Vecchio. Lì, è possibile godere dello spettacolo degli yacht alla fonda nell’acqua cristallina, il tutto circondato da ville perfettamente inserite tra il verde della macchia mediterranea. La splendida chiesa di Porto Cervo “Stella Maris” domina con una veduta straordinaria Porto Cervo marina. La notte diventa magica, la luce riflessa tra i numerosi sentierini di passaggio ubicati in mezzo a ville monumentali e gli elegantissimi locali rendono l’atmosfera magica.