Nautica, Confindustria investe sulla crescita del mezzogiorno

News

Dal Bonus Sud alle iniziative che si svolgono nelle principali realtà del territorio. L’intervento del presidente di Confindustria Nautica, Saverio Cecchi

Confindustria ci crede nel Mezzogiorno. E lo fa con progetti di lungo periodo e con iniziative di ampio respiro nel territorio con strutture ed eventi culturali che si trasformano in un volano per l’economia. L’associazione non solo prosegue il suo impegno per la crescita della nautica, ma lo fa anche con un sostegno concreto alle imprese con misure specifiche come l’applicazione del Bonus Sud. Non solo. Confindustria è presente in occasione di eventi regionali di ampio respiro: il Boatshow di Salerno, il Salone Nautico di Puglia, il Nauta di Catania, il Seacily di Palermo, la Fiera Nautica di Sardegna. Eppure per l’organizzazione è fondamentale il sostegno alle società del settore charter (il cui numero di associate è raddoppiato, con il picco di aziende campane) e alla grandi società che operano in Italia investendo capitali importanti.
È proprio di giorni fa il taglio del nastro del nuovo stabilimento produttivo della MV Marine – storica azienda campana della costruzione dei Rib in Campania. L’impianto è stato inaugurato a Striano (Napoli) dall’Ing. Vincenzo Nappo e dal Sindaco Antonio Del Giudice. E durante la cerimonia era presente anche il presidente di Confindustria Nautica, Saverio Cecchi, intervenuto proprio per parlare del progetto di 5.000 mq complessivi. Un’opera suddivisa in aree di produzione perfettamente autonome, climatizzate e dotate di impianti tecnologici all’avanguardia finalizzate, grazie alla tecnologia 4.0, alla costruzione di unità pneumatiche a chiglia rigida in un connubio perfetto tra uomo e macchina.
«Oggi si inaugura uno stabilimento di assoluta avanguardia tecnica e tecnologica” – ha dichiarato Saverio Cecchi, Presidente di Confindustria Nautica – “e se nel 2023 il comparto ha raggiunto il record assoluto di export, fatturati ed occupati, è merito anche di aziende come queste».

«La crescita della nautica al Sud passa per imprenditori illuminati e amministrazioni capaci di ascolto” – conclude Cecchi – “per questo, oltre a ringraziare la famiglia Nappo, mi complimento con il Sindaco di Striano, perché senza una amministrazione comunale forte, operativa e capace di ascolto non è possibile alle imprese fare investimenti come questo, nei tempi che oggi richiede il mercato».

Riccardo Lo Re