Porto Cervo Wine&Food Festival: 50 cantine presenti all’evento

News

Vino ottimo e cibo gustoso: la manifestazione che premia l’eccellenza enogastronomica

La stagione estiva di Porto Cervo è ricca di eventi e di posti magici da scoprire. Ad aprire le danze è stato il Porto Cervo Wine&Food Festival, giunto quest’anno alla sua undicesima edizione. Tenutosi dal 16 al 19 maggio al Cervo Conference Center, l’evento ha come obiettivo il mettere in campo tutto ciò che la Costa Smeralda è riuscita negli anni a offrire: la ricca tradizione locale accompagnata dal meglio della cultura nazionale.
Durante la manifestazione il pubblico interessato e i professionisti del settore hanno potuto sia degustare prodotti offerti da 50 cantine che operano nel campo vitivinicolo e dalle 25 aziende alimentari, sia partecipare a workshop, incontri e presentazioni di volumi dedicati al vino.
Nella seconda giornata del Porto Cervo Wine&Food Festival, che ha avuto come madrina d’eccezione la splendida modella Ivana Mrazova, è stato protagonista il dibattito con il giornalista Mike Veseth di The Wine Economist, che durante l’incontro ha delineato le principali richieste provenienti dagli Stati Uniti.
«La grande novità del mercato Usa è il vino in lattina. Non c’è nulla di romantico nel vino in lattina, ma questa confezione alternativa consente di raggiungere segmenti di mercato a vantaggio dei più giovani. Ai giovani americani piace scoprire nuovi vini, quello più rispondente ai loro gusti è il vermentino».
Franco Mulas, Area manager della catena alberghiera Marriott Costa Smeralda -responsabile della gestione degli Hotel Cala di Volpe, Cervo, Pitrizza e Romazzino -, è chiaro sulla direzione che questo festival deve prendere in vista di una maggiore visibilità a livello globale: «Ogni edizione lavoriamo per rinnovare la rassegna: in questi mesi, abbiamo stretto accordi con i festival del vino di Miami e New York per l’internazionalizzazione del Porto Cervo Wine&Food Festival».
«Ringrazio Smeralda Holding per questa grande manifestazione – conclude il sindaco di Arzachena, Roberto Ragnedda – che rappresenta un importante momento di confronto con i produttori ai quali guardiamo con orgoglio per i grandi risultati ottenuti al Vinitaly. Con il Porto Cervo Wine&Food Festival abbiamo creato una piattaforma per fare conoscere le eccellenze enogastronomiche e comunicare al mercato che la Sardegna non è solo mare, ma ha anche tante altre attrazioni da vivere tutto l’anno e non solo d’estate».

Menu